Creare foto con doppia esposizione con Photoshop: ecco come fare!

di Gtuzzi Commenta

Creare foto con doppia esposizione con Photoshop

Avete intenzione di creare foto con doppia esposizione con Photoshop? Allora questa guida vi potrà tornare sicuramente molto utile. Si tratta di un sistema che ha riscosso un gran successo nel corso degli ultimi tempi, visto che viene utilizzato per tanti obiettivi, tra cui video musicali, sigle di serie tv e così via. Non si tratta di un procedimento così complesso come si può pensare, visto che ormai tale effetto è alla portata di tutti.

Creare foto con doppia esposizione con Photoshop: i primi passaggi

La prima cosa da fare per creare foto con doppia esposizione con Photoshop è quella di trovare le foto che si prestano di più a tale operazione. Si consiglia, di solito, un ritratto in primo piano, mentre la seconda foto dovrebbe corrispondere ad un paesaggio. A questo punto aprite il programma, poi caricate la foto del ritratto. Eseguite una duplicazione dello sfondo su un altro livello “Ctrl+J”, poi richiamate la Selezione rapida. Cominciate a selezionare lo sfondo con un clic in una qualsiasi area del ritratto e selezionate ogni area dello sfondo.

La seconda parte del procedimento

Una volta terminata la selezione, dovrete provvedere ad invertirla con “Selezione/Inversa”, rendete meno spigolosi i bordi “Selezione/Modifica/Arrotonda”. Poi fate clic su “Aggiunge una maschera di livello” per terminare la trasformazione della selezione. Inserite la seconda foto, con “File/Inserisce incorporato”. Potete cambiare le dimensioni per renderle più simili al ritratto e poi schiacciate “Invio”. Mantenendo premuto “Ctrl” cliccate sull’icona della mascherata per rendere effettiva la sovrapposizione del panorama. Se il risultato è ottimo come posizione, allora potete creare un’altra maschera, oppure potete muovere il panorama e ridurne le dimensioni fino al punto più corretto. Per creare la doppia esposizione selezionate il livello in cui si trovano panorama e maschera, cambiate il sistema di fusione, portandolo da Normale a “Moltiplica o Colore Scherma”. Per modificare l’effetto finale, potete cambiare i livello di opacità, riducendoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>