I 10 più famosi fotoritocchi storici e politici

di Gianluca Bruno 2

Se la storia è raccontata con le immagini, Photoshop è lo strumento migliore.. eccovi i 10 più famosi fotoritocchi della storia politica...

Test missilistico iraniano photoshop

La storia è raccontata per immagini, e uno strumento potente come Photoshop nelle mani sbagliate può essere utilizzato per fare propaganda o per motivi prettamente politici.
Se state pensando che sia impossibile che Photoshop abbia influenzato la storia e la politica questa lista vi farà cambiare idea.

Eccovi infatti i 10 più conosciuti fotoritocchi storici e politici nella storia.



Test missilistico iraniano

Test missilistico iraniano photoshop

Pubblicata su decine di prime pagine di giornali tra cui il Los Angeles Times, il Financial Times, il Chicago Tribune e miglaia di telegiornali in tutto il mondo il test missilistico iraniano è stato photoshoppato per aumentarne il peso propagandistico.
Come potete vedere è stato aggiunto del fumo ( a destra ) e copiato ed incollato il secondo missile al posto del terzo per coprire un probabile tentativo fallito

Kim Jong… vivo?

kim-jong-vivo-photoshop

Rilasciate dal governo Coreano che continuava a negare il pessimo stato di salute del suo leader Kim Jong.
Il Times ha però scoperto che alcuni particolari non tornavano, prima di tutto una linea che corre lungo lo stand sparisce misteriosamente e le ombre non sono coerenti in alcuni particolari. Non è mai stato dimostrato ma il governo coreano anche in passato è stato accusato di aver modificato delle foto. Voi cosa ne pensate?

Barack Obama fuma

obama-smoking

Per essere un presidente degli Stati Uniti d’ America non bisogna fumare. Barack Obama lo sapeva bene e poco prima della corsa per la casa bianca ha smesso. Obama ha confermato che ogni tanto si lasciava andare e questo ha dato lo spunto ad un mistificatore di photoshoppare un’immagine aggiungendoci una sigaretta.

John Kerry e Jane Fonda

kerry-fonda

Una foto falsa per allineare il senatore John Kerry con Jane Fonda, la voce oppositrice della guerra in Iraq. Tutto ovviamente per ampliare il suo consenso contro gli oppositori della guerra. Sfortunatamente la foto fù scattata da Ken Luce, professore di etica giornalistica che dichiarò la falsità della foto in quanto Fonda non era neppure invitata.

Lee Harvey Oswald

oswald-backyard

Dopo l’omicidio di JFK la polizia trova in casa di Lee Harvey una foto con il presunto assassino che si pavoneggia con un fucile molto simile a quello utilizzato per l’assassinio.
La foto pubblicata nel 1964 è stata modificata in molti modi, tra le diverse pubblicazioni compaiono o meno dettagli del fucile e altri particolari. La commissione per l’assassinio ha dichiarato che la foto non fù modificata ma fù solo un pessimo tentativo della redazione di aumentarne il contrasto.

Le presidenziali Iraniane

Presidenziali Iraniane

Mahmoud Ahmadinejad in patria è stato deriso per questo che è indubbiamente un propagandistico uso di Photoshop per aumentare la partecipazione di pubblico ad un suo comizio.

Pubblicità pro Bush

Bush campagna

Probabilmente fatto senza malizia politica questo spot televisivo pro Bush. Anche se l’attenzione cade sul bambino con la bandiera in mano un abile grafico con l’occhio allenato non può che notare quanti gemelli ci siano nell’esercito americano.

Alberto Saiz il pescatore

alberto-saiz

Il direttore dell’inteligence spagnola Alberto Saiz si dimette a Giugno dopo lo scandalo scoppiato a seguito della sua vacanza di pesca mentre ufficialmente era in viaggi ufficiali.
Per coprire il misfatto Saiz ha ordinato di modificare le foto trapelate alle stampa. Sfortunatamente per lui il grafico ha usato la testa di uno dei partecipanti, presente nella foto a pochi passi da lui (a destra). Allucinante!!

Mussolini e il cavallo domato

benito-mussolini

Il fondatore del fascimo è sicuramente uno dei maggiori sostenitori della propaganda politica fatte con immagini.
Mussolini voleva essere visto come un condottiero senza paura. L’immagine che fù data alla stampa di allora mostra un Mussolini quasi eroico, tutt’altro effetto la foto reale che mostra il cavallo tenuto calmo dell’addestratore.

Pallin la pistolera

sarah-palin

Pubblicata poco dopo la sua candidatura con McCain per la corsa alla casa bianca è un palese taglia – incolla della testa della Pallin sul corpo di una patriottica ragazza americana. Visto cosi sembra palese che sia un fotomontaggio.. ma in america ha fatto parecchi parlare per qualche giorno.

Via | Designcrave

Commenti (2)

  1. bell’articolo, cmq tempo fa vidi una foto dei tempi dell’entrata in politica di Berlusconi, in cui questo si affacciava su una piazza piena di gente palesemente clonata :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>