Foto vintage con PhotoDemon

di Michele Costanzo Commenta

Photodemon Vintage seppia
Molte fotografie possono essere rielaborate in digitale per ricreare i toni delle foto molto vecchie. PhotoDemon dispone di vari strumenti che permettono di ‘invecchiare’ una foto creando suggestivi effetti vintage. Abbiamo già visto alcune di questi strumenti parlando dei filtri fotografici di PhotoDemon mentre in questa guida vedremo un altro paio di strumento inclusi nel programma.

Il vintage con PhotoDemon

Un primo strumento per creare una versione vintage di una foto è il filtro “Atichizza” incluso nella dotazione standard di PhotoDemon (per questa guida è stata utilizzata la versione 6.6). Avviato il programma, utilizziamo il menù “File > Apri” per caricare l’immagine da modificare. Andiamo ora nel menù “Effetti > Stilizza” e tra i filtri disponibili scegliamo “Antichizza”. Lo strumento non prevede configurazione e si applica direttamente alla foto.

Il risultato è un forte viraggio al seppia con il prevalere dei toni del giallo e del marrone su tutti i colori originali. Il risultato riproduce le tonalità tipiche delle fotografie d’epoca influenzate sia dagli strumenti fotografici che dall’usura del tempo.

Il filtro seppia di PhotoDemon

Il filtro “Atichizza” può essere immaginato come una versione più marcata di una tradizionale filtro seppia. Quest’ultimo è peraltro disponibile in PhotoDemon e fornisce una ulteriore possibilità per ricreare l’effetto vintage su una fotografia.

Per utilizzare il filtro seppia di PhotoDemon basta andare nel menù “Regolazioni > Colore” e tra le voci disponibili scegliamo proprio “Seppia”. Anche in questo caso il filtro si applica direttamente creando un viraggio ai tono seppia di tutti i colori originali. Rispetto al filtro “Atichizza”, lo strumento “Seppia” produce tonalità più leggere con una minore intensità dei gialli.

[Risorse | Photodemon.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>