China Ethnic Creative Industries Design Workshop

di Cristina Baruffi Commenta

i fratelli Vinaccia hanno lavorato con gli artigiani della minoranza etnica dei Miao al fine di creare oggetti tradizionali che possano essere venduti sul mercato internazionale.

Nuove frontiere per il design che questa volta attraversa un’altro continente fino ad arrivare nella contea di Leishan (regione del Guizhou) dove i fratelli Vinaccia, accompagnati da un team di designer occidentali, hanno incontrato gli artigiani della minoranza etnica dei Miao.
I Vinaccia non sono nuovi ad esperienze di questo genere, infatti, lo scorso gennaio hanno presentato a Milano la mostra di un precedente workshop, dedicato alla lavorazione dei marmi e delle pietre naturali, fatto tra l’Egitto e Il Cairo nel novembre 2009 con la collaborazione dell’istituto egiziano IMC e UNIDO.


Un’allestimento è anche stato presentato nella capitale egiziana durante la fiera Stone Gate Egypt, nei primi giorni di novembre.
Oggi, dopo un lungo lavoro iniziato a giugno e terminato ad ottobre, in cui hanno lavorato fianco a fianco con gli artigiani locali sono riusciti a trasformare i tradizionali manufatti in prodotti che, pur conservando una forte identità locale, potessero affrontare il mercato internazionale.
Il China Ethnic Creative Industries Design Workshop è stato realizzato nell’ambito del programma Culture and Development Partnership Framework, approvato nel 2008 dalle Nazioni Unite e dalla Spagna, sotto la guida della State Ethnic Affairs Commission in PRC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>