“Message in a bottle” allo Spazio FMG di Milano

di Redazione Commenta

Messaggi in bottiglia per il prossimo futuro ad opera di tre donne, tre architetti icone del design: Cini Boeri, Benedetta Tagliabue e Anna Barbara presenti..

mostra

Una mostra, “Message in a bottle”, in corso fino al prossimo 8 maggio allo Spazio Fmg per l’Architettura a Milano.

Messaggi in bottiglia per il prossimo futuro ad opera di tre donne, tre architetti icone del design: Cini Boeri, Benedetta Tagliabue e Anna Barbara presenti alla galleria milanese con progetti sostenibili socialmente, culturalmente e architettonicamente.

Alla prima appartiene l’idea inedita dedicata a piccole abitazioni modulari, agevolmente trasportabili e assemblabili, pensate per semplificare la vita a giovani coppie, comunità calamitate, extracomunitari. Sempre a Cini Boeri appartiene il famoso Serpentone, l’economico divano da vendere al metro, concepito sia per incontri collettivi che privati.



Benedetta Tagliabue presenta per la prima volta il Padiglione Spagna, il progetto che completerà proprio in questi giorni in occasione dell’Expo di Shanghai e che lascia piacevolmente stupiti per il materiale utilizzato, la delicatezza del vimini, voluto dall’architetto perché, come lei stessa sottolinea, “mostra la capacità dell’umanità di tessere erbe e ramoscelli per trasformarli in cose utili”.

Anna Barbara espone arazzi da lei disegnati e poi tessuti a mano in Nepal e in Giordania da comunità coinvolte in progetti di sostegno e sviluppo sociale.

Insomma, materiali naturali, umili, lavorati con le mani, linguaggi comuni che uniscono comunità differenti. Un mix armonioso di progetti emozionanti capaci di traghettarci verso un futuro costruttivo ed intelligente, un futuro aggregante, dove lo sguardo e la sensibilità femminili giocano un ruolo decisivo per costruire qualcosa di positivo e di comunitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>