Cambiare indirizzo URL su Blogger/Blogspot

di Michele Costanzo Commenta

Torniamo a parlare di Blogger, la piattaforma di casa Google per la creazione di blog. Durante la registrazione di un nuovo blog questo servizio permette di scegliere un indirizzo URL univoco come sottodominio di blogspot.com. Se in un secondo momento non fossimo più soddisfatti della scelta fatta, Blogger permette di cambiare indirizzo senza perdere i contenuti già online.

Un nuovo indirizzo su Blogger

Prima di descrivere la procedura da seguire per cambiare URL su Blogger partiamo da una considerazione di ordine tecnico: cambiare l’indirizzo del proprio blog non è una operazione indolore. Se infatti da un punto di vista tecnico la modifica non pone difficoltà, a livello di visibilità ed indicizzazione il blog potrebbe uscirne penalizzato. Da un lato è vero che Google gestisce in maniera intelligente il cambio di dominio, ma dall’altro è anche vero che i lettori abituati ad un certo indirizzo ed i link in ingresso potrebbero andare persi. Prima di procedere quindi è bene tenere presenti anche questi aspetti.

Blogger Nuovo Indirizzo

Effettuato il login in Blogger clicchiamo sul nome del blog che vogliamo modificare in modo da aprire la relativa dashboard. Dalla colonna sinistra selezioniamo prima su “Impostazioni” e poi su “Di base”. Questa pagina di configurazione di Blogger raccoglie alcune informazioni sul blog tra cui in nome e la descrizioni. Per i nostri scopi siamo interessati alla sezione “Pubblicazione” ed in particolare al campo “Indirizzo del blog” che riporta l’indirizzo attuale del blog. Cliccando sulla scritta “Modifica” a fianco dell’indirizzo il campo diventa editabile ed è possibile modificare la parte che precede “.blogspot.com”. Inserito il nuovo indirizzo, se questo è ancora libero, sarà possibile salvarlo semplicemente cliccando sul pulsante “Salva”. Cliccando invece su “Annulla” l’operazione verrà annullata. Il nuovo indirizzo diverrà operativo praticamente in tempo reale.

Uno, dieci, cento domini

Chiudiamo questa guida con un piccolo trucco. Come abbiamo detto Blogger fornisce gratuitamente un sottodominio su blogspot.com ma da alcuni anni reindirizza gli utenti sui domini nazionali del paese da cui si collegano (blogspot.it per l’Italia). Questi indirizzi localizzati sono di solito liberamente utilizzabili per cui uno stesso blog può essere raggiunto ad esempio con dominio di primo livello francese (blogspot.fr), tedesco (blogspot.de), inglese (blogspot.co.uk) e via di questo passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>