Tumblr più sicuro con l’autenticazione a due fattori

di Michele Costanzo Commenta

Tumblr due fattori
La recente vulnerabilità Heartbleed individuata nella libreria OpenSSL ha dimostrato come anche mantenendo comportamenti virtuosi talvolta la sicurezza dei nostri dati sia comunque a rischio. In questo post vedremo come grazie all’autenticazione a due fattori sia possibile migliorare sensibilmente la sicurezza del proprio account su Tumblr.

Come funziona l’autenticazione a due fattori

Normalmente per effettuare il login a Tumblr (e in generale a qualsiasi altro sito) è sufficiente inserire unsername e password. Questo genere di accesso è detto “ad un fattore” perché richiede una sola condizione, ovvero la conoscenza dei dati di login. Si può migliorare la sicurezza degli accessi introducendo un sistema di autenticazione a due fattori composto da:

  • Qualcosa che conosco (la password).
  • Qualcosa che possiedo (per esempio un cellulare su cui ricevere un codice supplementare di autorizzazione).

Proprio questo sistema è disponibile da un po’ di tempo anche su Tumblr, vediamo quindi come attivarlo.

Autenticazione a due fattori per Tumblr

Effettuiamo normalmente login su Tumblr, poi dalla dashboard clicchiamo sull’icona dell’ingranaggio e nella pagina delle impostazioni selezioniamo la voce Account. Nella versione attuale di Tumblr questa sezione è raggiungibile anche direttamente a questo indirizzo.

Nella pagina di configurazione “Account” individuiamo la sezione “Sicurezza” e attiviamo il selettore “Autenticazione a due fattori”. Ci verrà chiesto a questo punto di selezionare la nostra nazione, di inserire il nostro numero di cellulare e di confermare la nostra password. Inseriti questi dati clicchiamo su “Invio”. Entro breve riceveremo un messaggio per completare la procedura.

Tumblr due fattori

Da questo momento in poi per l’accesso a Tumblr dovremo inserire normalmente nome e password quindi ci verrà richiesto un codice di autorizzazione che riceveremo al numero indicato. Come è evidente con questo sistema il furto o la compromissione di un account diventa molto più difficile da portare a termine a tutto vantaggio della sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>