Webdesign International Festival 2010

di Redazione Commenta

Il battesimo italiano del WIF – Webdesign International Festival è stato di grandissimo successo..

wif-2010

Il battesimo italiano del WIF – Webdesign International Festival è stato di grandissimo successo. Era la prima edizione italiana del contest più importante di tutta Europa e si è conclusa lo scorso sabato a Milano. Un festival contenitore ricco di iniziative parallele, di workshop, di tecnologie e di divertimento.

17 squadre, per un totale di 44 web designer, si sono sfidate per creare un’interfaccia grafica web su un tema che è stato loro comunicato all’ultimo minuto.

Tutto in 24 ore no-stop pregne di creatività, interattività, grafica, tecnica video, esperienze multi sensoriali. La prova dal titolo “WWW – Work With Web: la rete per trovare lavoro” consisteva nello sviluppare un ambiente allargato di interazione digitale alimentato da un job search engine.



A vincere sono stati due team, Next3 e Ochodurando: hanno ottenuto 400 crediti per scaricare contenuti da iStockPhoto, un Hosting LAMP con 1GB di spazio web, 3GB di banda mensile e pannello di controllo CPanel offerti da Qubo. Il 3-4-5 giugno continueranno la loro sfida rappresentando l’Italia alle finali internazionali di Limoges, in Francia. In palio ci sono 15 mila euro e grande notorietà.

Babbage ha vinto il premio come migliore squadra non professionista, per loro un Macbook offerto da Liquida, a Makary Team è andato il premio speciale di 1000 euro per il progetto più realizzabile.

A curare la progettazione e l’organizzazione del Festival è stato NELSEGNODELL’8, un aggregatore di competenze nell’ambito della comunicazione e del marketing, con la collaborazione di Inside, leader nella formazione dell’Information Technology, e Nòva24 – Il Sole 24 Ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>