Leica M per RED svelata ufficialmente

di Redazione Commenta

leica-m_red-3

È stata svelata ufficialmente nei giorni scorsi la nuova Leica M per RED, una fotocamera in edizione limitata, disegnata da Jony Ive di Apple, insieme a Marc Newson, che sarà aggiunta ad altri 40 oggetti rari per l’asta RED del 23 novembre 2013, per raccogliere fondi a favore del Fondo globale per la lotta all’AIDS, alla tubercolosi e alla malaria.


Il corpo della Leica M per RED è stato realizzato in alluminio, si nota inoltre la grande attenzione ai dettagli che da sempre ha caratterizzato i lavori di Ive. Come affermato da Leica, oltre 21 mila minuscoli emisferi creano un’estetica nuova e straordinaria. Sono stati necessari 85 giorni, 561 modelli e quasi 1000 prototipi di parti speciali per creare questa fotocamera.

La Leica M per RED sarà realizzata in versione realmente limitata, dal punto di vista tecnico integra un sensore CMOS di pieno formato, un processore ad alte prestazioni e il nuovo obiettivo Leica APO-Summicron-M 50mm f/2 ASPH. Secondo quanto dichiarato da Ive, Leica rappresenta la summa tra ingegneria di precisione, tecnologia ottica all’avanguardia nel mondo e principi di design che elevano tanto la funzione quanto la forma. Disegnare una fotocamera così speciale per l’asta è stato un privilegio secondo quanto affermato da Ive e Newson e la sua vendita il 23 di novembre procurerà fondi importanti per combattere e sconfiggere l’AIDS.

LEICA PHOTOGRAPHERS AWARD 2013

Newson ha detto che con quasi 1.000 parti prototipali e oltre 725 ore per la sua realizzazione, chi si aggiudicherà l’asta potrà entrare in possesso di un pezzo che lascerà il segno nella storia dell’imaging. L’attenzione ad ogni minimo dettaglio di questa fotocamera farà la felicità di un collezionista in grado di apprezzare il vertice assoluto della capacità artigianale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>