Milano primatista per le attività fotografiche

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Le grandi città più specializzate nel settore, per presenza numerica di imprese, oltre a Milano sono Torino, Napoli e Roma, così come tra le città lombarde Brescia fa parte della top ten.

Milano è la città italiana dove sono maggiormente concentrate le attività fotografiche, ovverosia quelle legate al fotoreporting, riprese e laboratori di sviluppo e stampa. Questo è quanto è emerso da un’elaborazione effettuata dalla Camera di Commercio di Milano, su dati del Registro delle Imprese, in concomitanza con l’inizio dell’edizione 2013 del Photoshow.

Dall’indagine dell’Ente camerale è emerso che quello della fotografia è un settore che in Italia si è mostrato resistente alla crisi con la Regione Lombardia in testa per numero di imprese, ben 4 mila circa, su un totale di 26 mila sparse su tutto il territorio nazionale. Su base provinciale la prima è Roma con il 6,7% delle imprese sul totale nazionale e poi la Provincia di Milano, Napoli e la Provincia di Torino.



DESIGN CREATIVO IN LOMBARDIA

Le grandi città più specializzate nel settore, per presenza numerica di imprese, oltre a Milano sono Torino, Napoli e Roma, così come tra le città lombarde Brescia fa parte della top ten. E se con il Photoshow fino ad oggi a Fiera Milano City è stato possibile ammirare le ultimissime novità in materia di digital imaging e fotografia, il fuori salone con il Photofestival 2013 proseguirà fino al prossimo mese di aprile.

RISPONDERE ALLA CRISI CON LA FOTOGRAFIA

Sono infatti ben 108, complessivamente, le mostre fotografiche aperte al pubblico presso le gallerie d’arte e nei luoghi più importanti del capoluogo lombardo in forza ad un’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Foto-Digital Imaging (AIF) in collaborazione con l’Unione Confcommercio Milano e la Camera di Commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>