Nikon D610 rivelata ufficialmente

di Alessandro Bombardieri Commenta

d610_24_85_front34l_610x560

È stata finalmente rivelata ufficialmente la nuova Nikon D610, la riedizione della Nikon D600, che va a risolvere definitivamente il problema della polvere sul sensore ed introduce alcune nuove funzioni.


Tra le caratteristiche tecniche troviamo un sensore CMOS full frame da 24,3 megapixel, processore EXPEED 3, display da 3,2 pollici e mirino pentaprisma con copertura del 100% dell’inquadratura, sensibilità ISO da 100 a 6400 estensibile fino a 25600, sistema di messa a fuoco a 39 punti e sensore di misurazione esposimetrica RGB a 2016 pixel. È presente inoltre un nuovo otturatore che consente di effettuare una raffica di scatti più veloce (fino a 6fps) e di evitare i problemi al sensore tipici della Nikon D600. Infine l’otturatore avrà una modalità speciale (Quiet) molto silenziosa.

La D610 propone inoltre un bilanciamento del bianco aggiornato e più preciso, in particolare quando si stanno scattando fotografie in un ambiente illuminato artificialmente; è presente un doppio slot per le schede di memoria SD e un corpo macchina in lega di magnesio progettato per resistere a polvere e umidità, anche se mancano ancora le connettività Wi-Fi e GPS.

Come già risaputo da tempo, la Nikon D610 è un modello nato soprattutto per risolvere il problema della precedente Nikon D600. La nuova Nikon D610 funzionerà in abbinamento con gli obiettivi in formato FX, ma una modalità di regolazione manuale permetterà anche l’uso delle lenti DX di Nikon, progettate per l’uso con sistemi basati su un sensore APS-C più piccolo. La speranza è che i problemi della polvere siano stati risolti definitivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>