Samsung NX300M è una fotocamera mirrorless con Tizen

di Alessandro Bombardieri Commenta

Samsung-NX300M-1

Si pensava che il primo dispositivo ad arrivare sul mercato con Tizen sarebbe stato uno smartphone, invece Samsung ha annunciato il debutto della fotocamera mirrorless Samsung NX300M, durante un recente incontro dedicato agli sviluppatori interessati alla nuova piattaforma.


Samsung NX300M monterà Tizen in versione 2.2.1, modificata per un miglior utilizzo nella fotografia digitale. Il Costruttore coreano parla di una velocità di avvio doppia rispetto a Linux, migliori prestazioni nella cattura delle foto e la capacità di scattare fino a 9 fotogrammi al secondo. La nuova NX300M potrebbe essere la prima di una serie di prodotti basati su questo sistema operativo mobile, dal momento che usa la Tizen Camera Platform.

Samsung NX300M è una fotocamera compatta a ottiche intercambiabili basata su un sensore da 20,3 megapixel, uno schermo qLED da 3,31 pollici, gamma ISO da 100 a 25600, connettività NFC e Wi-Fi. Il nuovo device è già disponibile in Corea del Sud al prezzo di 890.000 won, pari a circa 835 dollari al cambio attuale.

I primi smartphone con Tizen a bordo dovrebbero arrivare sul mercato nel corso del primo trimestre 2014, va detto però che il loro debutto è già stato rimandato diverse volte, quindi rimane il dubbio. Tizen è un progetto di sistema operativo open source per dispositivi mobili basato su Linux sponsorizzato dalla Linux Foundation e dalla LiMo Foundation. Deriva da MeeGo e LiMo, che derivava a sua volta dalla combinazione di due sistemi operativi per dispositivi mobili: Maemo, sviluppato da Nokia, e Moblin, creato da Intel. E’ basato su HTML5 ed altri standard web e progettato per l’utilizzo su tablet, netbook, cellulari, Smart TV e sistemi a bordo di veicoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>