Seminario gratuito di fotografia concettuale

di Redazione Commenta

Il primo incontro, ad ingresso libero, si terrà l’1 marzo del 2012 dopo la presentazione dell’iniziativa, con oraio dalle ore 21.

E’ liberamente ispirato a “Blow Up”, film di Michelangelo Antonioni, ed è un ciclo di seminari basato sulla fotografia concettuale. E’ questo, a Ferrara, “Ai margini della realtà. Inquadrare concetti, fabbricare visioni“, il tema del ciclo di seminari che saranno presentati dopodomani, giovedì 1 marzo del 2012, al numero 17 di via Scienze dove si trova il Teatro Anatomico della Biblioteca Comunale Ariostea.

Il primo incontro, ad ingresso libero, si terrà proprio l’1 marzo del 2012 dopo la presentazione dell’iniziativa, con oraio dalle ore 21. In accordo con quanto riportato dal sito Internet Fotoclubferrara.it, si parte con “La fotografia nel sistema arte contemporanea“, in programma giovedì 1 marzo del 2012, al numero 19 di via Boccaleone dove si trova la Sala della Musica del Chiostro di San Paolo in Ferrara.



CONCORSO FOTOGRAFICO PER CANI E GATTI

Il secondo appuntamento in programma, “Blow Up di Antonioni e la fotografia“, stesso luogo e stessa ora, è fissato per il 29 marzo del 2012. Poi giovedì 26 aprile c’è il seminario su “La verità improbabile dell’immagine ottica, dopo Blow Up”, sempre dalle ore 21 e sempre presso la Sala della Musica del Chiostro di San Paolo.

RISPONDERE ALLA CRISI CON LA FOTOGRAFIA

Chiuderà il ciclo di seminari, il 10 maggio del 2012, sempre dalle ore 21, “Pretesto Blow Up. Dalle immagini degli anni sessanta alcuni stimoli per na fotografia creativa e concettuale“. Il quarto seminario non si terrà presso la Sala della Musica del Chiostro di San Paolo, ma al numero 8 di via Giuoco del Pallone dove si trova l’Archivio Storico Comunale in Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>