Agenzia VanGoGh e la campagna del canale Lei

di Redazione Commenta

I visual e la grafica mostrano delle icone simboliche del mondo femminile che compiono gesti improvvisi e inaspettati al fine di sottolineare come il nuovo percorso di Lei punti all’innovazione.

lei

Il canale televisivo satellitare Lei, canale 125 di Sky, in onda dal 25 gennaio scorso e interamente dedicato al pubblico femminile, intende riaffermare la propria immagine e la propria comunicazione e lo fa proponendo una campagna stampa di rilancio.

L’agenzia di creativi a cui si è affidato per questa stimolante sfida è l’agenzia VanGoGh Creative che ha da poco terminato i nuovi soggetti della campagna pubblicitaria che ha come claim la frase “nessuna donna sarà più la stessa”.
Alla base dell’idea creativa vi sono le emozioni e i sentimenti del mondo femminile, visti e raccontati con un tono amichevole, quasi intimo, mentre un approccio leggero ed elegante riflette esattamente quello che più sta a cuore al canale, ovvero, l’intrattenimento.



I visual e la grafica mostrano delle icone simboliche del mondo femminile che compiono gesti improvvisi e inaspettati al fine di sottolineare come il nuovo percorso di Lei punti all’innovazione e a sorprendere le telespettatrici. La campagna è stata realizzata dai copy Sara Lometti e Massimo Mariottini e dall’art Alberto Berton sotto la direzione creativa di Giorgio Guzzi.

Il palinsesto quotidiano prevede programmi a rotazione con la messa in onda di repliche e appuntamenti fissi, con lo scopo di fidelizzare la telespettatrice. Per quanto riguarda i serial televisivi, il canale avrà una buona parte di acquisti selezionati con alcuni inediti e altri classici del recente passato.
Con la nuova campagna stampa il canale punta a crescere, sicuramente in termini d’ascolto, ma anche aumentando le produzioni ed incrementando la cooperazioni con le testate Rcs Periodici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>