Adobe Flash Media Server 4.5

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Distribuzione dei contenuti agli iPad ed agli iPhone, la protezione integrata dei contenuti diffusi, ma anche lo streaming a pacchetto on demand. Questo ed altro permette di fare Flash Media Server 4.5.

La distribuzione dei contenuti agli iPad ed agli iPhone, la protezione integrata dei contenuti diffusi, ma anche lo streaming a pacchetto in modalità on demand. Questo e molto altro permette di fare Flash Media Server 4.5, il nuovo software per il video streaming di qualità annunciato nei giorni scorsi dal colosso del settore Adobe per permettere alle imprese di inviare i contenuti ai dispositivi radiomobili con la possibilità, quindi, di potersi rivolgere ad un pubblico molto vasto, quello degli smartphone e delle tablet.

Con il software Adobe Flash Media Server 4.5 le imprese possono assicurare ai propri utenti uno streaming video continuo a fronte del finanziamento attraverso la pubblicità.



ADOBE PHOTOSHOP DISPONIBILE SU IPHONE

La forza di Adobe Flash Media Server 4.5 è data dal fatto che i contenuti Flash si adattano automaticamente alle caratteristiche ed alle capacità di quello che è il dispositivo target, un iPad oppure un iPhone, a fronte della potenzialità legata alla distribuzione dei contenuti video in modalità live, ovverosia in tempo reale, oppure con la formula on demand.

GUIDA PER ADOBE INDESIGN

Contestualmente al lancio di Flash Media Server 4.5, Adobe nei giorni scorsi ha alzato il velo anche su un altro interessante prodotto, Flash Access 3.0, che permette sia di monetizzare in tutta sicurezza i video, sia di proteggerne i contenuti. In particolare, Adobe Flash Access 3.0 offre una vasta compatibilità con gli standard industriali a fronte di licenze scalabili e, anche in questo caso, il supporto dei dispositivi mobili, compresi gli smartphone e le tablet con sistema operativo Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>