Pixel Art Camera, un’app utile per scattare foto… in Pixel Art!

di Gtuzzi Commenta

Chi ha più di trent’anni non può aver dimenticato la classica immagine che si poteva notare dalla Game Boy Camera. Ed ecco che subito diventa chiaro il riferimento alla Pixel Art: correva l’anno 1998 e in commercio veniva proposto un prodotto che si può definire una prima generazione basica delle fotocamere digitali. In quel caso, si tratta di una card che doveva essere inserita direttamente nella parte posteriore della console del Game Boy.

Pixel Art Camera

Perché Pixel Art Camera è un’app unica nel suo genere

Grazie al sensore che permetteva di scattare delle foto in scala di grigi, grazie ad una risoluzione pari a 128×128, si potevano ottenere delle foto in pixel art. Il medesimo effetto che si può raggiungere tramite l’app di cui stiamo parlando, ovvero Pixel Art Camera. Con l’unica differenza che, in questa applicazione, ci sono pure i colori.

Una delle principali caratteristiche di Pixel Art Camera è proprio quella di essere sufficientemente completa e, tramite la potenza che caratterizza gli smartphone, permette di ottenere delle spettacolari foto in tempo reale, con una risoluzione decisamente maggiore. Questo titolo, infatti, ha il grande pregio di poter mischiare un gran numero di effetti e di filtri.

Al suo interno sono presenti più di una ventina di filtri differenti, con vari livelli di applicazione. Così facendo, ecco le tradizionali foto diventeranno delle vere e proprie pixel art in men che non si dica. i filtri si caratterizzano per avere un ottimo funzionamento, al punto tale che permettono di effettuare la conversione pure di filmati interi. Anche qualche tempo fa, Apple ha suggerito Pixel Art Camera come l’App del Giorno. Ebbene, Pixel Art Camera si può scaricare in via del tutto gratuita all’interno dello store della casa di Cupertino. Il suo peso è decisamente limitato, dato che ingombra nella memoria solamente 23,6 MB. Presenta degli acquisti in-app, visto che offre la possibilità di effettuare il download dei filtri premium tramite il sistema In-App.

Tramite questo titolo c’è la possibilità di realizzare degli spettacolari filmati con un’anteprima dell’effetto in tempo reale, con degli effetti fotografici veramente spettacolari, con una ventina di oltre 20 stili diversi. Tra le principali novità troviamo il fissaggio di bug minori, ma è stato anche sistemato il bug dell’applicazione, che aveva dei problemi di crash sui dispositivi iPad nel momento in cui l’utente portava a termine l’importazione di video. Per poter funzionare alla perfezione, ha bisogno di un sistema operativo pari ad almeno iOS 10.0 e presenta piena compatibilità sia con iPad che con iPad e iPod Touch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>