La “Tree House” di Tokyo: all’interno, proprio come un albero

di Marina Pellegrino Commenta

Poiché l’area circostante è caratterizzata da architetture a sviluppo orizzontale, la Tree House si sviluppa verticalmente per emergere e distaccarsi da tutto il resto, mentre all’interno gli spazi ruotano, proprio come i rami di un albero..

© photographer Ken`ichi Suzuki

Si chiama “Tree House” proprio perché al centro di quest’idea originalissima vi è un albero attorno al quale si sviluppa tutta la struttura.
La casa – progettata a Tokyo da uno studio di architetti giapponesi, Mount Fuji Architects – è inserita in un contesto residenziale densamente urbanizzato.
Poiché l’area circostante è caratterizzata da architetture a sviluppo orizzontale, la Tree House si sviluppa verticalmente per emergere e distaccarsi da tutto il resto, mentre all’interno gli spazi ruotano, proprio come i rami di un albero, attorno ad un grande pilastro centrale del diametro di 1 metro e 100 centimetri, che li divide in 4 aree contraddistinte da altezze diverse.



Facendo una descrizione più particolareggiata, i pannelli che compongono il pilastro sono 32 e hanno uno spessore di 51 mm di spessore. Sono in LVL (Laminated Veneer Lumber, fogli di legno sovrapposti e incollati con resine sintetiche termoindurenti) e vengono assemblati ad angolo retto. Ciascun pannello, ruotando di 360°, aumenta di 55 mm rispetto a quello precedente. Il risultato finale è uno spazio con un’altezza accresciuta di 1,7 metri.
“Quando ti siedi a terra, in prossimità del tronco centrale, e guardi in alto, riesci a vedere lo sviluppo radiale dei singoli elementi, che ricorda la ramificazione di un albero”, ha spiegato Masahiro Harada dello studio di architetti giapponesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>