Vincitori concorso Working Capital 2012

di Filadelfo Scamporrino Commenta

I progetti sono giunti dal mondo universitario e, con i 20 progetti selezionati e vincitori dei grant d’impresa, Telecom Italia vuole così attrarre le migliori idee in circolazione che, tra l’altro, vengono poi analizzati anche di principali incubatori.

Un premio da 25 mila euro l’uno per i migliori 20 progetti d’impresa. E’ accaduto con l’edizione 2012 di “Working Capital”, il progetto della società di telecomunicazioni Telecom Italia la cui premiazione è avvenuta nella giornata di ieri, martedì 13 novembre del 2012, in presenza dell’Amministratore Delegato Marco Patuano.

In accordo con quanto reso noto dalla società quotata in Borsa a Piazza Affari con un comunicato ufficiale, per l’edizione 2012 di Working Capital sono arrivati ben 1.100 progetti legati ad Internet, all’universo digitale ed anche quelli “green”, ovverosia improntate a logiche di sostenibilità ambientale. In maggioranza i progetti sono giunti dal mondo universitario e, con i 20 progetti selezionati e vincitori dei grant d’impresa, Telecom Italia vuole così attrarre le migliori idee in circolazione che, tra l’altro, vengono poi analizzati anche di principali incubatori.



STORAGE ONLINE GRATUITO FOTO E VIDEO

L’Amministratore Delegato Marco Patuano ha tra l’altro colto l’occasione per far presente che l’edizione 2013 sarà ulteriormente rafforzata a partire dai grant d’impresa che non saranno più 20 ma 30 a fronte, quindi, di un impegno finanziario che salirà a complessivi 750 mila euro.

AGGIORNAMENTO GRATUITO COREL PAINTER 12

Il tutto nasce dalla convinzione che l’Italia per uscire dalla crisi deve valorizzare le migliori idee per far nascere nuove imprese e, nello stesso tempo, per dare il giusto slancio al tessuto industriale già esistente. Per saperne di più su “Working Capital” edizione 2012 basta visitare il sito Internet www.workingcapital.telecomitalia.it da dove è tra l’altro possibile registrarsi al portale e proporre le proprie idee di impresa green o legata al mondo del digitale, di Internet e del Web 2.0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>