Design ecologico coi materiali di scarto

di Redazione Commenta

Questi scarti sono stati ripensati in modo da creare un connubio tra l’industria e l’ecologia in un’ottica di riproducibilità.

E’ un workshop ed anche il titolo di una mostra in programma il mese prossimo. Trattasi di “Tempi Supplementari”, in programma dal 9 novembre al 30 novembre del 2012 al numero di corso Garibaldi in Faenza dove si trova la Banca di Romagna. Fino al 30 novembre del 2012 “Tempi supplementari” tratterà per quel che riguarda gli scarti di produzione i progetti creativi per la loro re-industrializzazione.

Il tutto in base al fatto che per gli scarti di lavorazione la loro re-industrializzazione permette di far leva su un design tanto ecologico quanto etico. Il workshop “Tempi Supplementari” sarà curato da Paolo Ulian che si rivolgerà in particolare agli studenti dell’Istituto ISIA di Faenza.



DESIGN PER COSTUMI E SCENOGRAFIE TEATRALI

D’altronde l’ecologia giova alle imprese visto che, in accordo con quanto riportato dal sito Internet Adi-design.org, quello dell’Associazione per il Disegno Industriale, gli studenti insieme alle aziende, nell’ambito di una rete creata in collaborazione con la Banca di Romagna di Faenza, hanno riusato e riprogettato gli scarti industriali.

MACEF 2012 A MILANO

Questi scarti sono stati ripensati in modo da creare un connubio tra l’industria e l’ecologia in un’ottica di riproducibilità. L’evento sarà inaugurato il prossimo 9 novembre del 2012, a partire dalle ore 18, quando sarà tra l’altro presentato “30 years of design“, libro di ISIA di Faenza a cura di Daniela Lotta. Trattasi, nello specifico, di una pubblicazione dedicata proprio ai 30 anni della facoltà del design di Faenza attraverso un’ampia rassegna dei progetti realizzati e degli approcci differenziati che ci sono stati nell’arco di tre decenni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>