Outdoor Experience Design settima edizione

di Redazione Commenta

A tenere il corso di alta formazione saranno affermati professionisti e docenti specializzati che si occuperanno di sviluppare nell’ambito dell’arredamento degli spazi esterni privati e di quelli pubblici i temi tecnici, sociologici ed imprenditoriali.

social home design fieraMilano

Un corso di alta formazione che permette di acquisire capacità progettuali nell’ambito dell’arredamento degli spazi esterni privati e di quelli pubblici. Questo con Outdoor Experience Design, il corso di alta formazione del Poli.design, Consorzio del Politecnico di Milano, che si terrà dall’1 al 26 luglio del 2013 per la settima edizione.



I TRE MIGLIORI SOFTWARE PER LA PROGETTAZIONE DI INTERNI

L’Outdoor Experience Design altro non è che una specializzazione per i designer e per gli architetti che vogliono emergere tra le realtà operanti nel settore. Questo grazie al fatto che il corso di alta formazione offre l’accesso a nuovi linguaggi estetici e funzionali in un mercato come quello dell’arredo degli spazi che è sempre in rapida espansione.

DESIGN PER COSTUMI E SCENOGRAFIE TEATRALI

In accordo con quanto riportato dal sito Internet ufficiale Polidesign.net, Outdoor Experience Design 2013 settima edizione è riservato ad un massimo di 30 iscritti e comunque dopo la fase di selezione in base ai curriculum presentati. A copertura della quota di iscrizione, per gli studenti più meritevoli, le aziende sponsor dell’Outdoor Experience Design possono mettere a disposizione delle borse di studio. A tenere il corso di alta formazione saranno affermati professionisti e docenti specializzati che si occuperanno di sviluppare nell’ambito dell’arredamento degli spazi esterni privati e di quelli pubblici i temi tecnici, sociologici ed imprenditoriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>