Richiamo batteria EN-EL15 fotocamere Nikon

di Redazione Commenta

Anche se ad oggi non se ne ha notizia fuori dai test interni effettuati dalla Nikon, per alcune di queste batterie, le EN-EL15, c’è il rischio di surriscaldamento con conseguente deformazione di quello che è l’involucro esterno.

La Nikon sulle batterie EN-EL15, di cui sono dotate le fotocamere Nikon D7000, D800, D800E e Nikon 1 V1, ha avviato una campagna di richiamo. Questo dopo che è stata accertata la presenza sul mercato di alcune di queste batterie che, prodotte da un fornitore della Nikon, non rispondono pienamente agli standard di qualità dell’azienda.

In pratica, anche se ad oggi non se ne ha notizia fuori dai test interni effettuati dalla Nikon, per alcune di queste batterie, le EN-EL15, c’è il rischio di surriscaldamento con conseguente deformazione di quello che è l’involucro esterno.



FOTOCAMERA NIKON FACILE DA USARE

Di conseguenza la Nikon, in via del tutto volontaria, ha avviato una campagna di richiamo per queste batterie. Ma come si fa a capire se la batteria EN-EL15 di cui si è in possesso risulta essere potenzialmente difettosa? Ebbene, al riguardo la Nikon fa presente come si debba controllare il numero di lotto.

FOTOCAMERA ANTIURTO SUBACQUEA

Se di questo numero di lotto, che altro non è che un codice alfanumerico stampato in fondo all’etichetta presente nella batteria, ed in particolare nella parte inferiore, il nono carattere è dato dalla lettera “E” o “F”, allora la batteria deve essere sostituita contattando la Nikon. Il produttore fa presente inoltre come il problema relativo alla batteria non riguardi le unità singole acquistate prima del 29 febbraio del 2012, e lo stesso dicasi prima di tale data anche per l’acquisto dei modelli Nikon 1 V1 e D7000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>