Come effettuare scansioni di ultima generazione

di Lucia Guglielmi Commenta

In particolare, con imageFORMULA P-208 Canon immette sul mercato un prodotto per le scansioni di ultima generazione a fronte di un design elegante e di una grande facilità di utilizzo.

Un nuovo scanner per scansioni di ultima generazione in mobilità grazie ad un prodotto che è sia ultra compatto, sia orientato al mobile. E’ imageFORMULA P-208, il nuovo scanner documentale della Canon che è stato appositamente ideato per i professionisti e per i lavoratori che spesso si trovano a viaggiare per le trasferte.

In particolare, con imageFORMULA P-208 Canon immette sul mercato un prodotto per le scansioni di ultima generazione a fronte di un design elegante e di una grande facilità di utilizzo. Il Canon imageFORMULA P-208 ha un peso di appena 600 grammi, l’alimentatore automatico di documenti, ed una velocità di scansione che arriva fino a ben 16 immagini al minuto grazie al fatto che il fronte ed il retro di un documento possono essere acquisiti in un unico passaggio.



RISPONDERE ALLA CRISI CON LA FOTOGRAFIA

I risultati delle scansioni effettuate con il nuovo scanner imageFORMULA P-208 delle Canon sono paragonabili all’originale grazie sia ad una risoluzione da 600 dpi, sia ad un nuovo algoritmo in grado di ottimizzare la riproduzione dei documenti, dei testi e delle fotografie.

BANDO DA UN MILIONE DI EURO PER GIOVANI DESIGNER

In accordo con quanto dichiarato dal Sales Manager di Canon Italia, Davide Baroni, cresce sempre di più la necessità di elaborare documenti, anche complessi, in mobilità. Questo perché oramai gli impiegati delle imprese lavorano sempre più spesso lontani dalla loro scrivania. E così, con smartphone e tablet, imageFORMULA P-208 è lo strumento da trasferta ideale per la scansione in sequenza dei documenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>