Google Search, come gestire le nuove impostazioni di ricerca

di Michele Costanzo Commenta

Google impostazioni di ricerca 01
Abbiamo già visto come come l’uso di operatori o l’impiego di parole chiave speciali permettano di raffinare i risultati di ricerca di Google Search. Il motore di ricerca mette a disposizione ulteriori strumenti denominati “Impostazioni di ricerca” accessibili direttamente dall’interfaccia desktop di Google.

Le Impostazioni di ricerca di Google Search

Le Impostazioni di ricerca sono state introdotte con uno degli ultimi restyling di Google Search e ripropongono alcune funzioni in precedenza disponibili sotto la voce “Ricerca Avanzata” (che per altro è ancora disponibile in alcune versioni di Google). Per accedere alle impostazioni basta cliccare sul link “Impostazioni” presente nella barra inferiore della home page di Google. Le opzioni disponibili sono suddivise in tre aree denominate “Risultati di ricerca”, “Lingue” e “Posizione”.

Il pannello “Risultati di ricerca” è quello che fornisce il maggior numero di opzioni:

  • Nell’area “Filtri SafeSearch” spuntando la voce “Filtra i risultati espliciti” è possibile eliminare dai risultati di ricerca i contenuti tipicamente rivolti ad un pubblico adulto.
  • Nell’area “Previsioni Google Instant” possiamo decidere se e come ricevere i suggerimenti di Google durante la digitazione della chiave di ricerca.
  • Nell’area “Risultati per pagina” attraverso un cursore possiamo indicare quanti risultati debbano essere mostrati in ogni pagina passando da un minimo di 10 ad un massimo di 100.
  • Nell’area “Dove visualizzare i risultati” se spuntiamo la casella “Apri ogni risultato selezionato in una nuova finestra del browser” otterremo come risultato che ogni click su uno dei risultati di ricerca aprirà una nuova finestra/scheda.
  • Nell’area “Cronologia delle ricerche” è possibile stabile come Google memorizzerà le ricerche effettuate. Lo strumento è disponibili solo se si è effettuato il login.

Le impostazioni per lingue e posizione

Google impostazioni di ricerca 02

Passando alla scheda “Lingue” potremo definire la lingua predefinita che verrà usata in Google Search e negli altri prodotti Google. Solitamente è rilevata automaticamente dalle impostazioni del browser ma può essere modificata manualmente in questa sezione.

Infine nella scheda “Posizione” possiamo indicare a Google la nostra collocazione geografica con diversi gradi di precisione. Nei dispositivi dotati di sistemi di posizionamento questa opzione può essere utilizzata anche automaticamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>