Animazione 3D con MotionStudio

di Redazione Commenta

Sono tantissimi gli elementi predefiniti che è in grado di offrire MotionStudio 3D per rendere i propri filmati belli ed accattivanti.

Ottenere dai propri filmati degli effetti hollywoodiani senza spendere milioni di euro! Questo è quanto promette MotionStudio 3D, il software di animazione della Corel che aggiunge infatti ai propri filmati effetti sorprendenti in grado di renderli straordinari. Con MotionStudio 3D di Corel, ad esempio, si possono inserire le sfocature, i testi animati, ma anche gli effetti particella e, in generale, grafica 3D proprio come i veri professionisti del cinema.

Sono tantissimi non a caso gli elementi predefiniti che è in grado di offrire MotionStudio 3D per rendere i propri filmati belli ed accattivanti; il lavoro di animazione, tra l’altro, può essere sempre visto in anteprima e può essere gestito passo passo in modo tale da poter effettuare, sempre ed in qualsiasi momento, correzioni e/o aggiunte.



QUANDO I FRATTALI DIVENTANO ARTE

Tutto questo avviene in particolare grazie al comodo ed efficiente pannello “Anteprima” di MotionStudio 3D di Corel; e nel momento in cui i lavori di ritocco 3D sono terminati, con MotionStudio di Corel è possibile effettuare l’esportazione dei video magari per farli vedere a parenti, amici o colleghi di lavoro.

20 ESEMPI DI GIF ANIMATE

Disponibile per il download anche in versione di prova, per una durata pari a 30 giorni, MotionStudio 3D di Corel funziona su elaboratori con sistema operativo Microsoft, ed in particolare con Windows 7, Windows XP oppure Windows Vista. La memoria Ram consigliata è pari a 2 GB, mentre sul disco rigido servono almeno 1 GB di spazio libero; e per le esercitazioni video MotionStudio 3D di Corel richiede una connessione ad Internet attiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>