Tumblr, come creare un blog privato protetto da password

di Michele Costanzo Commenta

Tumblr Password
Un blog è normalmente accessibile a tutti i visitatori ed i suoi contenuti sono quindi pubblici. In alcuni casi però potrebbe essere preferibile rendere visibile il blog ad una utenza più selezionata introducendo una sorta di barriera all’ingresso. La piattaforma Tumblr permette di realizzare anche questo genere di sistema.

Tumblr, blog principale e blog secondari

Tumblr permette ad ogni utente di creare molteplici blog ma introduce tra di essi una importante distinzione. Il primo blog creato al momento dell’iscrizione è detto “principale”, dispone di funzioni social complete e non può essere reso privato. I blog creati successivamente vengono definiti “secondari” ed hanno caratteristiche differenti. Per i blog secondari infatti Tumblr non abilità alcune funzioni sociali interne alla piattaforma (Segui, Mi Piace, Chiedi, Invia Contributi ad altri blog) ma rende disponibile due nuove funzioni: la possibilità di avere autori multipli e di proteggere il blog con una password di accesso.

Un blog protetto da password con Tumblr

Tumblr Password

Fatta questa premessa vediamo come sia possibile creare un blog secondario privato protetto da password. Partiamo dalla dashboard di Tumblr, clicchiamo sulla freccia a lato del nome del nostro blog principale nella colonna di destra e da qui selezioniamo la voce “Crea un nuovo blog”. Più semplicemente con la versione attuale di Tumblr si può andare direttamente a questa pagina.

Le informazioni da inserire per creare il nuovo blog sono veramente poche. Basterà infatti scegliere un titolo e la parte di indirizzo personalizzabile nella URL. Nella sezione “Privacy” spuntiamo ora la casella “Questo blog è protetto da password” ed immettiamo la parola chiave scelta nello spazio immediatamente sottostante. Concludiamo infine cliccando sul pulsante “Crea un blog”. Il blog appena creato potrà essere amministrato normalmente dalla dashboard di Tumblr ma sarà inaccessibile a chi non ne conosce la password di accesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>