Concorso Formabilio per appassionati di design

di Redazione Commenta

Per il primo classificato c’è pronto un nuovo iPad; l’iPad mini per il secondo e terzo classificato, ed un iPod shuffle dal quarto al decimo posto.

Un concorso aperto a tutti gli appassionati di design, purché siano maggiorenni. A lanciarlo è stata la start-up del settore arredamento Formabilio per promuovere, in particolare, nuovi prodotti che, con un design irresistibile, siano in grado di attirare i consumatori internazionali attenti ai principi dell’eco-design.

I progetti potranno essere presentati direttamente dal sito Internet della start-up, www.formabilio.com, entro e non oltre la data del 18 febbraio del 2013. I partecipanti sottoporranno le loro idee al giudizio della Community di Formabilio. Sarà così la giuria popolare a scegliere i dieci progetti finalisti cui andranno i seguenti premi: per il primo classificato c’è pronto un nuovo iPad; l’iPad mini per il secondo e terzo classificato, ed un iPod shuffle dal quarto al decimo posto.



COME LAVORARE A FIANCO DI PHILIPPE STARCK

Dopodiché, anche attraverso le aziende produttrici che sono partner di Formabilio, saranno scelti fino a cinque prodotti presentati per la prototipazione e per la messa in vendita sul sito. Ed ai progettisti sarà riconosciuta sull’intero fatturato generato dalle vendite un fee pari a ben il 7%.

IL MACEF DI MILANO PRESENTA UNA SELEZIONE DI DESIGN PER ARTSHOP E BOOKSHOP

Il Presidente di Formabilio, Maria Grazia Andali, ha fatto presente come lo spostamento da Milano, città alla quale si è rimasti comunque molto legati, alle colline del Valdobbiadene, abbia permesso di guardare le cose con un’altra ottica. Il punto di vista è infatti diventato più inclusivo e più attento alla qualità delle relazioni, da quelle con i collaboratori a quelle con i clienti e con i fornitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>