Concorso fotografico sul mondo dei trasporti

di Redazione Commenta

“Cattura il movimento” è un concorso fotografico al quale possono partecipare gli studenti universitari in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Scadono tra pochi giorni, in data domenica 22 gennaio del 2012, i termini di partecipazione a “Cattura il movimento“, un interessante concorso fotografico che è incentrato sul settore della logistica e sul sistema delle infrastrutture nel Sud.

“Cattura il movimento” è un concorso fotografico al quale possono partecipare gli studenti universitari in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia a fronte della presentazione di scatti fotografici che possono essere tanto a colori quanto in bianco e nero.



CONCORSO FOTOGRAFICO L’ITALIA IN UN CLICK

Con “Cattura il movimento”, in accordo con quanto riportato dal sito Internet delle Ferrovie dello Stato, l’obiettivo è quello di far raccontare agli studenti universitari del Sud il mondo dei trasporti in uno scatto, dai porti alle strade e passando per le stazioni ferroviarie, le navi, i tir ed i treni. I giovani reporter, come sopra accennato, avranno tempo fino e non oltre il 22 gennaio del 2012 per inviare la loro foto a tema, a colori o in bianco e nero.

CONCORSO FOTOGRAFICO AMORE MULTIVERSI

L’iscrizione al concorso è l’invio della foto, in formato jpg, avviene direttamente online dal sito Internet dedicato, www.catturailmovimento.it. Non sono ammesse, pena l’esclusione dal concorso, foto presentate che sono frutto di ritocchi di qualsiasi tipo o di operazioni di fotomontaggio; così come è obbligatorio che ogni scatto presentato per essere accettato riguardi dei soggetti o dei luoghi delle regioni sopra citate. Nel corso del prossimo mese di febbraio sarà poi una giuria appositamente istituita ad esaminare ed a valutare tutte le opere presentate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>