Microsoft Imagine Cup 2013 verso la finale globale

di Filadelfo Scamporrino Commenta

L’ATS Team si compone di quattro ragazzi della Campania e del Lazio che hanno ideato “SafeSex”, una nuova app in grado di poter rispondere a quelli che sono i dubbi dei giovani.

microsoft imagine cup

Nel mese di luglio del 2013, dall’8 all’11 a San Pietroburgo. Sono queste le date ed il luogo dell’edizione 2013 di Microsoft Imagine Cup, la competizione all’insegna della tecnologia che vedrà concorrere tantissimi giovani studenti provenienti da tutto il mondo. Tra questi ci saranno in concorso degli italiani in accordo con quanto è stato reso noto con un comunicato ufficiale dalla Microsoft Italia. La società di Redmond ha infatti reso noto che sarà l’ATS Team a rappresentare il nostro Paese dopo la vittoria alle finali italiane.



FOTOCAMERA NIKON FACILE DA USARE

L’ATS Team si compone di quattro ragazzi della Campania e del Lazio che hanno ideato “SafeSex”, una nuova app in grado di poter rispondere a quelli che sono i dubbi dei giovani. Il progetto SafeSex, su un totale di 12 in finale, è stato selezionato da una giuria selezionata al fine di concorrere a San Pietroburgo per un montepremi finale complessivo pari ad oltre 300 mila dollari americani.

CONCORSO GRAFICO PER PROMUOVERE GLI INGEGNERI DI TORINO

Il progetto SafeSex che ha vinto le finali italiane permette in mobilità di avere sempre a disposizione consulenti medici, consigli sulle malattie veneree e l’accesso in tempo reale ed in ogni momento ad informazioni in merito alle farmacie di turno, ai distributori di anticoncezionali, ed agli ospedali con il pronto soccorso. SafeSex è gestibile non solo da Windows Phone ma anche dal sistema operativo Windows 8. Ricordiamo che per tutte le informazioni su Microsoft Imagine Cup 2013 il sito Internet ufficiale di riferimento è www.imaginecup.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>