Sony World Photography Awards categoria Open

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Ne da notizia proprio la Sony che ha reso nota anche la lista degli altri nove finalisti della categoria Open.

Una fotografa italiana, Martina Biccheri, ha vinto l’edizione del 2013 dei Sony World Photography Awards per la categoria Open – Architettura. Ne da notizia proprio la Sony che ha reso nota anche la lista degli altri nove finalisti della categoria Open.

Gilbert Yu di Hong Kong per la sezione Arte e cultura, Hoang Hiep Nguyen del Vietnam per la sezione Avanzato, Elmar Akhmetov del Kazakistan per la sezione Scarsa illuminazione, Krasimir Matarov della Bulgaria per la sezione Natura e animali.




FOTOCAMERA DIGITALE TASCABILE CON DISPLAY TATTILE

Ed ancora, Yeow Kwang Yeo di Singapore per la sezione Panorami, Hisatomi Tadahiko del Giappone per la sezione Gente, il cinese Mac Kwan per Sorrisi, il cileno Matías Gálvez per Frazione di secondo, Manny Fajutag delle Filippine per la sezione Viaggi.

FOTOCAMERA DIGITALE CON MONITOR AD ANGOLAZIONE VARIABILE

La fotografia di Martina Biccheri, scattata a Roma, sarà esposta durante la Sony World Photography Awards Exhibition 2013 nel periodo dal 26 aprile al prossimo 12 maggio del 2013 nella splendida cornice della Somerset House londinese. Lo scatto di Martina Biccheri, che in qualità di vincitrice della categoria Open sezione architettura dei World Photography Awards 2013 si è aggiudicata una fotocamera Sony α77, sarà inoltre pubblicato nel volume dedicato all’edizione 2013 del concorso.

DESIGN CREATIVO IN LOMBARDIA

La vittoria di Martina Biccheri assume ancor maggior rilevanza se si considera che sono state oltre 54 mila, per la sola categoria Open, le opere che sono giunte ai fini della partecipazione all’edizione del 2013 dei Sony World Photography Awards, un concorso sempre più ambito a livello internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>