FederlegnoArredo contro la contraffazione del design

di Redazione Commenta

Secondo la FederlegnoArredo è inammissibile che il Parlamento legalizzi in tutto e per tutto i copiatori.

La FederlegnoArredo è pronta a denunciare lo Stato italiano in merito alla contraffazione del design dopo che ieri al Senato è passato un testo attraverso il quale la moratoria viene innalzata da 5 a ben 13 anni con tutto quel che ne consegue per la competitività e gli investimenti delle imprese.

Secondo la FederlegnoArredo è inammissibile che il Parlamento legalizzi in tutto e per tutto i copiatori. Al riguardo c’è grande preoccupazione visto che ora il testo passato al Senato arriverà con ogni probabilità blindato alla Camera dei Deputati, ovverosia senza possibilità di apportare delle modifiche.



LA CASA COME LUOGO DI SODDISFAZIONE ESTETICA

Il presidente Indicam, Carlo Guglielmi, ha già fatto presente come lo Stato italiano sarà denunciato per infrazione alla Comunità Europea non appena il testo sarà approvato e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Questo perché i 13 anni di moratoria in materia di contraffazione del design sono tali e tanti che sembrava impensabile si potesse arrivare a tanto.

SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2012

Il presidente di FederlegnoArredo, Roberto Snaidero, ha fatto presente come le Associazioni di categoria abbiano rivolto il loro appello ai parlamentari di tutti gli schieramenti, ma visti i risultati il Governo con la moratoria a 13 anni sulla contraffazione del design non fa altro che legittimarla quando invece, e giustamente, l’Esecutivo alle imprese chiede sia la legalità, sia la trasparenza fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>