Salone Internazionale del Mobile 2012

di Filadelfo Scamporrino Commenta

L’edizione 2011 del Salone Internazionale del Mobile è stata caratterizzata dalla presenza di oltre 280 mila visitatori, di cui quasi 180 mila provenienti dall’estero.

Un nuovo anno è arrivato, ed è già scattato ufficialmente il conto alla rovescia per l’edizione 2012 del Salone Internazionale del Mobile, in programma nelle prossime settimane, e per la precisione dal 17 al 22 aprile. Trattasi della kermesse di rilevanza mondiale per il settore della casa, del mobile e dell’arredo, e per l’industria del settore che, proprio attraverso il Salone Internazionale del Mobile, trova il culmine per quel che riguarda la promozione e la diffusione delle ultime novità nel campo.

Ideato nel 1961, e poi diventato un appuntamento di livello internazionale nel lontano 1967, anche ai giorni nostri il Salone del Mobile rappresenta un appuntamento da non perdere per i visitatori, per gli appassionati del comparto e chiaramente per gli operatori del settore provenienti dall’Italia e dall’estero.



PROGETTO ARREDO E DESIGN LA BRIANZA DEL FARE

In accordo con quanto riportato dal sito Cosmit.it, l’edizione 2011 del Salone Internazionale del Mobile è stata caratterizzata dalla presenza di oltre 280 mila visitatori, di cui quasi 180 mila provenienti dall’estero, e da quasi seimila operatori della comunicazione presenti all’evento.

ARCHITETTI BIO PER CASE SEMPRE PIU’ ECOLOGICHE

Ad aprile, quindi, Milano tornerà ad essere la capitale internazionale del design e dell’innovazione per quel che riguarda i mobili ed i complementi d’arredo, con l’opportunità per i visitatori, tra l’altro, di poter accedere al Salone Internazionale del Mobile 2012 anche di sabato. Il tutto fermo restando che come al solito, nel milanese, non mancherà la programmazione e l’organizzazione di eventi collaterali alla prossima edizione del Salone Internazionale del Mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>