Mostra TDM5 Triennale Design Museum

di Lucia Guglielmi Commenta

“TDM5: Grafica italiana” non a caso collega il passato con un presente fatto sempre di più di comunicazione visiva che abbonda nel nostro vivere quotidiano.

Continua, fino al 24 febbraio del 2013, la quinta edizione di “TDM5: Grafica italiana”, l’appuntamento alla Triennale Design Museum diretto da Silvana Annicchiarico e curato, per quel che riguarda gli aspetti scientifici, da Giorgio Camuffo, Carlo Vinti e Mario Piazza.

Con l’allestimento a cura di Fabio Novembre, ed il progetto grafico affidato a Leftloft, la quinta edizione di “TDM5: Grafica italiana” anche quest’anno mira a valorizzare quella che è la creatività italiana nell’ambito di un percorso di lungo periodo che per il design italiano è stato intrapreso proprio dal Triennale Design Museum.



DESIGN PER COSTUMI E SCENOGRAFIE TEATRALI

“TDM5: Grafica italiana” non a caso collega il passato con un presente fatto sempre di più di comunicazione visiva che abbonda nel nostro vivere quotidiano. Il tutto, in accordo con quanto riportato dal sito Internet ufficiale TriennaleDesignMuseum.it, al fine di offrire ai visitatori un percorso tanto inedito quanto diversificato.

DESIGN ARTIGIANO CRESCE IN LOMBARDIA

E così, partendo da quelle che sono le premesse storiche, con l’appuntamento “TDM5: Grafica italiana” alla Triennale Design Museum fino al prossimo mese di febbraio del 2013 saranno messe in risalto sia le radici culturali, sia quelli che sono e che sono stati i momenti importanti del graphic design in Italia. Per saperne di più, e per aggiornamenti sulla manifestazione per le prossime settimane basta visitare il sito Internet ufficiale della Triennale Design Museum, www.TriennaleDesignMuseum.it. Dal sito è inoltre possibile acquisire ogni informazione utile su tutti gli altri eventi in corso o in programma alla Triennale Design Museum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>