Mostra fotografica industria e lavoro

di Redazione Commenta

Una mostra che mira a valorizzare, con la collaborazione della Fondazione Dalmine e della GAMeC, l’archivio storico della TenarisDalmine.

Una mostra che punta a conservare la memoria fotografica nell’industria e nel lavoro. E’ con questo obiettivo che, fino alla data del prossimo 20 gennaio del 2013 è possibile visitare un’interessante mostra fotografica presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo (GAMeC).

Trattasi, nello specifico, di un’esposizione che è stata inaugurata lo scorso 22 novembre del 2012, e che mira in particolare a valorizzare, con la collaborazione della Fondazione Dalmine e della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo (GAMeC), l’archivio storico della TenarisDalmine.



DESIGN ARTIGIANO CRESCE IN LOMBARDIA

E’ questo infatti, dal 1999, uno degli scopi della Fondazione Dalmine nel fornire importanti tracce visive di quella che è ed è stata nel nostro Paese la cultura industriale. La mostra è aperta alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo dalle ore 10 alle ore 19 con lunedì giorno di chiusura, mentre il giovedì l’orario è dalle ore 10 alle ore 19.

MACEF 2012 A MILANO

Gli scatti in esposizione sono circa 140 e, in accordo con quanto è stato riportato dal sito Internet Gamec.it, sono stati selezionati dall’archivio storico della Fondazione Dalmine, ed appartengono allo Studio Da Re, nato a Bergamo nel 1923 ed ancora attivo. Le foto mettono in evidenza la capacità di rispondere alle esigenze dei committenti senza rinunciare alla qualità formale, allo stile ed a quella che è la rappresentazione del mondo del lavoro. Nelle scorse settimane, inoltre, in concomitanza con la presentazione della mostra fotografica è stato anche alzato il velo su una nuova monografia dal titolo “Fotografi in archivio: Studio Da Re“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>