Pentax presenta nuovo sistema ibrido

di Filadelfo Scamporrino Commenta

In accordo con quanto riportato dalla Pentax con un comunicato ufficiale, la nuova Pentax Q10 non ha comunque perso quelle che sono le caratteristiche del precedente.

Il sistema ibrido Pentax Q nei giorni scorsi si è arricchito di un nuovo modello, ed in particolare di una nuova macchina ibrida ad ottica intercambiabile. Trattasi, nello specifico, della nuova Pentax Q10 che spicca per il suo nuovo tele-zoom e per le sue prestazioni a partire dalla velocità dell’autofocus e passando per la qualità delle immagini prodotte.

In accordo con quanto riportato dalla Pentax con un comunicato ufficiale, la nuova Pentax Q10 non ha comunque perso quelle che sono le caratteristiche del modello precedente a fronte, tra l’altro, della possibilità di poter andare ad utilizzare una più ampia gamma di obiettivi. Questo, in particolare, attraverso l’adattatore che permette di utilizzare gli obiettivi con attacco sulle Pentax serie K su quelli con attacco della serie Q.



GESTIRE LE FOTO CON AFTERSHOT PRO

In più, rispetto al modello precedente con la nuova Pentax Q10 sono state migliorare le prestazioni AF, gli effetti creativi possono essere gestiti in maniera più rapida ed efficiente, così come ci sono numerose funzioni e filtri per la creazione di immagini personalizzate. E riguardo ai video, questi con la nuova Pentax Q10 possono essere prodotti con qualità elevata e, nello specifico, rigorosamente Full HD grazie ad un frame rate pari a trenta fotogrammi al secondo.

SMARTPHONE PREFERITO PER SCATTARE FOTO

Tra gli accessori opzionali abbinabili alla nuova Pentax Q10 c’è la O-CC131, una custodia appositamente ideata per la nuova nata in casa Pentax al fine di poter agire sempre con la massima rapidità quando la macchina viene tenuta a tracolla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>