Come acquisire documenti lavorando in remoto

di Lucia Guglielmi Commenta

Nel dettaglio, CaptureOnTouch Mobile è un’app per la scansione Wi-Fi dei documenti in sequenza per i dispositivi con sistema operativo Android ed iOS.

Per la connettività cloud e per il lavoro mobile attraverso nuove soluzioni per la gestione documentale. A lanciarle è stata la Canon con CaptureOnTouch Mobile, con il Wi-Fi WU10 e con un nuovo scanner desktop ultracompatto.

Nel dettaglio, CaptureOnTouch Mobile è un’app per la scansione Wi Fi dei documenti in sequenza per i dispositivi con sistema operativo Android ed iOS della Apple. Il nuovo scanner con il Wi-Fi integrato è l’imageFormula DR-C125W mentre il Wi-Fi WU10 è un’unità opzionale Wi-Fi per gli scanner Canon portatili.



RISPONDERE ALLA CRISI CON LA FOTOGRAFIA

In accordo con un comunicato ufficiale emesso dalla Canon, le nuove soluzioni lanciate sono ideali per gli ambienti come quelli dei negozi e degli uffici al fine di poter gestire nell’ambiente office i flussi di lavoro attraverso il mobile e con applicazioni cloud. L’app CaptureOnTouch Mobile si può scaricare gratis da Google Play e dall’App Store.

BANDO DA UN MILIONE DI EURO PER GIOVANI DESIGNER

L’OIP Solution Marketing Manager della Canon Italia, Stefano Gelmetti, ha sottolineato come l’uso dei dispositivi mobili in ambiente professionale stia influenzando quello che è lo stile di lavoro in azienda. E questo trend è tra l’altro destinato a confermarsi anche nei prossimi anni a conferma di come sul mercato servano soluzioni che garantiscano flessibilità, indipendenza dai dispositivi e tempi di risposta rapidi anche in mobilità. Per quel che riguarda il nuovo scanner desktop ultracompatto imageFormula DR-C125W, e la nuova unità Wi-Fi WU10, queste sono già disponibili per la vendita sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>