Raccolta differenziata plastica a Roma

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Dall’inizio del corrente mese di maggio del 2012 a Roma i bicchieri ed i piatti di plastica non vanno più buttati nei cassonetti della raccolta indifferenziata, ma in quelli blu del multimateriale.

Dall’inizio del corrente mese di maggio del 2012 a Roma i bicchieri ed i piatti di plastica non vanno più buttati nei cassonetti della raccolta indifferenziata, ma in quelli blu del multimateriale. A darne notizia è il Comune di Roma nel ricordare come nelle strade della Capitale i cassonetti stradali blu siano quelli per la plastica, per i contenitori in vetro, per l’alluminio e per la raccolta di altri metalli.

Questa novità, molto importante a fini del riciclo, con ricadute positive sull’ambiente, deriva da un accordo che, a livello nazionale, il Conai e l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) hanno siglato per il recupero di queste tipologie di materiali. Trattasi, nello specifico, di un accordo nazionale le cui direttive a Roma sono state recepite dall’Ama.



RECUPERO E RICICLO DEGLI IMBALLAGGI

Prima di essere riposti nei cassonetti blu del multimateriale, i piatti ed i bicchieri di plastica dovranno essere privi di qualsiasi residuo, sia questo liquido e/o solido. Per quel che riguarda invece le posate di plastica, l’Amministrazione comunale ha ricordato e precisato come queste continueranno ad essere inserite nei contenitori grigio/verdi relativi ai materiali non riciclabili.

PACKAGING DESIGN

Per saperne di più i cittadini romani possono collegarsi al sito Internet dell’Ama, www.amaroma.it, ed in particolare nell’apposita sezione “Dove si butta” al fine di acquisire ogni informazione utile per lo smaltimento corretto dei rifiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>