Design made in Brianza attrae gli operatori brasiliani

di Lucia Guglielmi Commenta

La Camera di Commercio ha accompagnato una delegazione brasiliana composta da diciannove operatori presso le più importanti realtà produttive del legno-arredo in Brianza.

Nell’arco di un anno ben 4,5 milioni di euro di mobili prodotti nella Brianza sono stati acquistati da operatori brasiliani. A metterlo in evidenza è stata la Camera di Commercio di Monza e Brianza nel sottolineare non a caso come oltre il 37% dell’export nel settore del legno-arredo lombardo, prodotto in Brianza, arrivi proprio nel paese carioca.

E così l’Ente camerale nei giorni scorsi, appena dopo la conclusione del Salone del Mobile, ha accompagnato una delegazione brasiliana composta da diciannove operatori presso le più importanti realtà produttive del legno-arredo in Brianza.




LA CASA COME LUOGO DI SODDISFAZIONE ESTETICA

Si è trattato, nello specifico, di designer, di architetti e di buyer che hanno avuto la possibilità e l’occasione di conoscere quelle che sono le best practices adottate nel comparto dagli imprenditori operanti sul territorio della Brianza. Ed in generale, al fine di sostenere il made in Brianza, l’Ente camerale ha recentemente promosso il cosiddetto “Passaporto del Mobile Made in Italy”.

PROGETTO ARREDO E DESIGN LA BRIANZA DEL FARE

Questo al fine di poter coniugare il valore materiale dei prodotti realizzati con quello immateriale rappresentato dalla tutela dei marchi e delle tecniche utilizzate per garantire qualità ai prodotti stessi. Nel dettaglio, attraverso un “QR Code” è possibile associare ad ogni prodotto dei contenuti informativi accessibili via smartphone anche in fase di prevendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>