PhotoDemon, la distorsione ad onda

di Michele Costanzo Commenta

PhotoDemon Onde
In questo nuovo capitolo della guida a PhotoDemon vedremo come utilizzare un particolare tipo di filtro di distorsione che permette di modificare in chiave creativa una qualsiasi fotografia. Le distorsioni ad onda infatti introducono delle alterazioni in una immagine simili ad un’onda che si propaga su una superficie d’acqua.

Distorsione ad onde con PhotoDemon

Per questa guida abbiamo preso a riferimento PhotoDemon 6.6. Avviato il programma utilizziamo come al solito il menù “File > Apri” per caricare la foto da modificare. Andiamo ora nel menù “Effetti” ed al suo interno portiamoci sul sotto-menù “Distorci”. Tra gli strumenti disponibili scegliamo infine “Onde..”. Otterremo in questo modo l’apertura della finestra “Onde” (v. immagine) che raccoglie tutte le regolazioni disponibili. Come si può notare PhotoDemon gestisce separatamente le onde orizzontali da quelle verticali permettendo di usarle individualmente o in maniera combinata. Vediamo il significato dei diversi parametri disponibili:

  • lunghezza d’onda orizzontale: da questo parametro dipenderò il numero di onde che attraverserà la superficie dell’immagine in senso orizzontale.
  • lunghezza d’onda verticale: come nel caso precedente ma riferito alle onde verticali.
  • forza orizzontale (ampiezza): indica l’estensione dell’onda in orizzontale; per valori crescenti aumenta la distorsione.
  • forza verticale (ampiezza): come nel caso precedente ma riferito alla direzione verticale.
  • qualità: questo parametro riguarda il modello matematico con cui PhotoDemon applicherà la distorsione. Valori più elevati permettono una maggiore qualità ma rendono più lenta l’applicazione dello strumento.
  • se i pixel si trovano all’esterno dell’immagine…: attraverso questo menù di scelta è possibile stabilire il comportamento di PhotoDemon quando la distorsione provoca l’uscita di una parte dei pixel dalla superficie della foto.

Impostati i diversi parametri è sempre possibile guardare l’effetto generato nell’anteprima a sinistra della finestra “Onde”. Per applicare la distorsione basta infine cliccare su “OK”.

[Risorse | PhotoDemon.org]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>