Canon nuove soluzioni di imaging

di Filadelfo Scamporrino Commenta

I nuovi multifunzione disponibili sul mercato dal mese prossimo vanno ulteriormente a rafforzare la pluripremiata gamma degli imageRunner.

ImageRunner Advance 400i ed ImageRunner Advance 500i. Sono questi i due nuovi multifunzione della Canon che saranno disponibili sul mercato a partire dal prossimo mese di maggio del 2013. Dotati di prestazioni intelligenti, anche nella versione desktop, i due nuovi multifunzione della Canon sono in grado di offrire una piattaforma che, dotata di grande versatilità, garantisce soluzioni di imaging e risposte a quelle che sono le sfide nell’ambito della gestione documentale.



CONCORSO GRAFICO PER PROMUOVERE GLI INGEGNERI DI TORINO

In accordo con quanto dichiarato dal Marketing e Pre-Sales Director Business Imaging Group di Canon Italia, Teresa Esposito, i nuovi multifunzione disponibili sul mercato dal mese prossimo vanno ulteriormente a rafforzare la pluripremiata gamma degli imageRunner, e rispondono pienamente a quelle che sono le crescenti richieste per i dispositivi di imaging in formato A4.

DESIGN CREATIVO IN LOMBARDIA

In accordo con quanto messo in risalto dalla Canon con un comunicato ufficiale, i nuovi ImageRunner Advance 400i e 500i possono essere utilizzati sia come dispositivi stand alone, sia come dispositivi inseriti all’interno di network più complessi.

ITALIAN WORKSHOP DESIGN

ImageRunner Advance 400i e 500i di Canon permettono di poter gestire in maniera efficace i documenti a fronte di grande versatilità per quel che riguarda la personalizzazione, la configurazione dei dispositivi, il controllo e la sicurezza dei dati. Non a caso dai multifunzione si cerca sempre di più l’affidabilità insieme alla qualità di output che solo i dispositivi di nuova generazione possono offrire con costanza ed efficacia nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>